10 cose da fare sui Sibillini d’inverno oltre a sciare

Quando si parla d’inverno in montagna il mondo sembra dividersi in due grandi categorie: quelli che non vedono l’ora di mettersi gli sci ai piedi e scivolare a tutta velocità lungo le piste e quelli che sperano che arrivi presto la primavera portandosi via questo tormentone degli sci. Vi ritrovate in una di queste due categorie? Probabilmente sì, raramente su questo argomento si trovano vie di mezzo.

Per gli amanti dello sci il discorso è semplice: se il tempo metereologico è favorevole i Monti Sibillini offrono ottime piste, come quelle di Sassotetto e di Santa Maria Maddalena a Sarnano, famose perché sono rivolte verso l’Adriatico e nelle giornate limpide permettono di sciare guardando il mare. Un piccolo paradiso.

Se appartenete a questa categoria, però, lo sci alpino di discesa alla lunga potrebbe stancarvi, soprattutto perché le piste dei Sibillini, seppur bellissime dal punto di vista paesaggistico, non sono lunghe e articolate come quelle che potete trovare sulle Alpi. Inoltre, le condizioni climatiche dei Sibillini sono un po’ ballerine e non sempre c’è neve a sufficienza per praticare lo sci di discesa.
Perciò, che ne dite di provare qualche sport invernale alternativo?

Sport invernali alternativi allo sci sui Sibillini

1 – Snowboard sulle piste della Maddalena

Sci e snowboard hanno in comune praticamente solo la neve e di norma dividono gli amanti della discesa in due partiti in guerra perenne. Però, se siete sciatori un po’ annoiati e avete voglia di provare qualcosa di diverso, potreste prendere lezioni di snowboard. Il comprensorio sciistico di Sassotetto – Santa Maria Maddalena è dotato di uno snowpark a tre livelli adatto sia ai principianti che ai freestyler esperti.

2 – Sci di fondo sui Piani di Ragnolo

Uno dei vantaggi dello sci di fondo è che si riesce a praticarlo autonomamente sin dalle prime uscite: le pendenze deboli lo rendono meno pericoloso rispetto allo sci da discesa e può essere praticato in solitaria, in gruppo o con i bambini. In ogni caso, se non lo avete mai fatto meglio prendere un paio di lezioni con un maestro per imparare le tecniche e muoversi più facilmente e senza troppa fatica.
I Piani di Ragnolo, sopra Sarnano, sono il luogo ideale per praticare lo sci di fondo: una vera e propria terrazza panoramica con lievissime pendenze che offre una vista magnifica che spazia dai Monti Azzurri al mare Adriatico. Nei giorni limpidi riuscirete a scorgere persino le coste balcaniche: uno vero spettacolo.

3 – Snowkite

Lo Snowkite è una disciplina adatta ai più temerari. È la nuova frontiera degli sport invernali: è un mix tra kitesurf, parapendio e snowboard. Le tecniche per praticarlo sono diverse: c’è chi usa la vela come skilift per poi godersi una discesa fuori pista, chi fa surf sulla neve con lo snowboard, chi se ne serve per provare acrobazie da freestyler. Insomma, non è certo uno sport alla portata di tutti: serve tecnica, esperienza e buona conoscenza della montagna, ma di sicuro regala emozioni adrenaliniche.
Nel comprensorio sciistico di Sassotetto-Santa Maria Maddalena è sempre più praticato, soprattutto nella zona dei Prati di Ragnolo e sui prati sotto il Monte Pizzo Meta. La bellezza dello Snowkite è che vi permette di sciare in punti in cui gli impianti di risalita non arrivano, godendovi paesaggi incredibili immersi nel bianco della neve incontaminata dall’uomo.

Un post condiviso da Lido Hans Lattanzi (@lido_hans) in data:

4 – Fat Bike sui Sibillini

Disciplina nata qualche anno fa sulle Alpi, il Fat Bike inizia a diffondersi lentamente anche sui Monti Sibillini, conquistando gli amanti della mountain bike. La Fat Bike, come suggerisce il nome, è una mountain bike con ruote molto larghe che permette di pedalare sulla neve senza affondare. La sensazione è veramente particolare, perché nonostante la fatica sembra proprio di galleggiare sulla neve. Con le Fat Bike è possibile muoversi in aree finora percorribili solo con le ciaspole come il sentiero che da Pintura di Bolognola arriva al rifugio del Farnio oppure divertirsi ad attraversare il valico della Maddalena fino ad affacciarsi sulla vallata sottostante. L’unico punto di riferimento per la Fat Bike al momento è il gruppo Facebook Sibillini #fatbike, una community di appassionati che saprà fornirvi le informazioni necessarie per fare la vostra prima pedalata sulla neve.

 

Cose da fare sui Sibillini d’inverno senza sci

Se, invece, siete di quelli a cui lo sci non piace, probabilmente vi è successo almeno una volta di essere trascinati in montagna da qualche sciatore accanito, ritrovandovi vostro malgrado a barcamenarvi tra un capitombolo e un altro vicino alla manovia, mentre i vostri compagni sfrecciano contenti sulle piste. Beh, se di imparare a sciare proprio non vi va, lasciate perdere i miseri tentativi di accontentare gli amici sciatori e provate qualche attività alternativa.

5 – Ciaspole e macchina fotografica al collo

La conformazione dei Monti Sibillini è perfetta per andare con le ciaspole alla scoperta di boschi innevati e panorami mozzafiato. Camminare sulla neve è stancante, ma è comunque un’attività alla portata di tutti, purché ognuno proceda al suo ritmo e non ci si avventuri in zone pericolose. Specie se siete amanti della fotografia, inoltre, le ciaspole sono perfette per raggiungere luoghi panoramici inarrivabili con gli sci, per cui che aspettate? Noleggiate un paio di ciaspole, fatevi spiegare la tecnica di camminata e partite alla scoperta dei Sibillini innevati.
E ovviamente, come per ogni uscita in montagna, non dimenticate occhiali da sole, crema solare, abbigliamento tecnico e borraccia d’acqua.

 

6 – Discese in slittino

Lo abbiamo fatto tutti da bambini: con lo slittino, con i sacchi di plastica, con le gomme delle auto o, nei casi più disperati, direttamente con il sedere. Scivolare sulla neve è divertente e liberatorio ad ogni età: la cosa positiva è che non necessita di tecniche o abilità particolare, l’importante è usare buon senso.

7 – Pupazzi e pallate

Soprattutto se andate in montagna con i bambini non potete andarvene senza aver fatto almeno una battaglia a pallate o senza aver create un bel pupazzo: basta un po’ di fantasia e voglia di divertirsi.

8 – Relax in baita

E se proprio il freddo e l’attività all’aria aperto d’inverno non fanno per voi, potete sempre fermarvi in baita e gustarvi una cioccolata calda o un punch al calduccio oppure comodamente seduti su una sdraia al sole.

9 – Visita al centro storico

O magari, potete scendere in paese per visitare il centro storico e approfittarne per prenotare una tavolo in un ristorantino tipico dove i vostri amici sciatori potranno rifocillarsi a fine giornata.

10 – Benessere alle terme

Oppure, se proprio volete godervi una giornata di completo relax, potete sempre prenotare un ingresso al centro benessere delle terme, magari con un bel massaggio.

Ma qualunque siano i vostri i gusti, i Sibillini d’inverno sapranno come conquistarvi.

Continua a navigare il sito per scoprire di più sui Monti Sibillini oppure dai un’occhiata agli articoli del blog.

Pin It on Pinterest

X