Festa del ciauscolo e del salame spalmabile

Percorsi gastronomici alla scoperta
dei sapori tradizionali.

La Festa del ciauscolo e del salame spalmabile è organizzata da La Ricreazione con il patrocinio del Comune di Sarnano e il sostegno di Confartigianato Imprese Macerata – Ascoli Piceno – Fermo.

La prossima edizione della Festa del ciauscolo si terrà il 9 e 10 settembre 2023.

L’evento fa parte del circuito Gran Tour delle Marche di Tipicità.

Festa del ciauscolo 2023 a Sarnano

Programma dell’edizione 2023

Il 9 e 10 settembre 2023 a Sarnano è in programma un weekend all’insegna delle eccellenze enogastronomiche del nostro territorio.

Tra le vie del centro storico vi aspetta un percorso di degustazione con alcuni dei più importanti produttori di norcineria: un’occasione per conoscerli, assaggiare le loro specialità e acquistarle direttamente dai produttori. Saranno presenti:

  • Bottega della Cuccagna
  • La Marchigianeria
  • Norcineria Calabrò
  • Salumi Papa
  • Salumificio Monterotti
  • Salumificio Properzi
  • Salumificio Puzielli
  • Società Agricola Di Pietrantonio
  • Salumificio Ciriaci (solo esposizione)

È prevista anche un’area street food, dove potrete gustare ricette originali a base di ciauscolo, salame spalmabile e non solo: fritti, panini gourmet, pizza, hamburger, crescia, dolci e crêpes.

Lungo il percorso troverete anche dei punti mescita dove assaggiare diversi vini del territorio, la birra del birrificio artigianale L’Ultimo Piceno, e un’area interamente dedicata ai cocktail, con Spritz classici e rivisitati e drink realizzati con i prodotti delle aziende Varnelli e Meletti.

Molti saranno gli eventi che animeranno il weekend: visite guidate per le vie del centro storico e lungo i sentieri naturalistici, mercatini dedicati alle eccellenze artigiane del territorio, spettacoli di musica tradizionale dei Trainanà e de La Racchia e uno spazio dedicato a incontri, approfondimenti, show cooking e degustazioni.

Ci sarà anche lo Speciale Aperigusto di Confartigianato, con oltre trenta locali tra bar, ristoranti, agriturismi, hotel ed enoteche che prepareranno piatti tipici ed aperitivi a base di ciauscolo e salame spalmabile.

Festa del ciauscolo 2023 a Sarnano
Festa del ciauscolo 2023 a Sarnano

Sabato 9 settembre 2023

Ore 10

Passaggio della tappa ciclistica 5milaMarche

ore 10.30 – Loggiato di Via Roma “E. Mariotti”

Inaugurazione
a seguire lettura del “Testamento del Porco”, da anonimo marchigiano di fine Ottocento, a cura di CTR Macerata

dalle 11.00 – per le vie del centro storico

Inizio del percorso di degustazione con i produttori

ore 11.00

Sarnano da scoprire – partenza da Piazza Perfetti
passeggiata guidata gratuita nel centro storico con ingresso alla Pinacoteca e visita della mostra “Nel segno di Francesco” *

ore 16.00 – Loggiato di Via Roma “E. Mariotti”

I salumi delle Marche: una panoramica tra DOP, IGP e PAT
a cura di Flavio Vai, Maestro Assaggiatore ONAS e Delegato ONAS Marche
Un percorso di gusto tra vino e ciauscolo: abbinamenti e degustazioni
a cura di Piergiorgio Angelini, Degustatore Ufficiale AIS e Tecnico Asssaggiatore ONAS

dalle ore 17

Sarnano da scoprire – partenza da Piazza Perfetti
passeggiata guidata gratuita nel centro storico con ingresso alla Pinacoteca e visita della mostra “Nel segno di Francesco” *

ore 19.00

Trainanà Duo
musica tradizionale marchigiana

Domenica 10 settembre 2023

ore 11.00

Sarnano da scoprire – partenza da Piazza Perfetti
passeggiata guidata gratuita nel centro storico con ingresso alla Pinacoteca e visita della mostra “Nel segno di Francesco” *

dalle ore 11 – per le vie del centro storico

Inizio del percorso di degustazione con i produttori

ore 12

Trainanà Duo
musica tradizionale marchigiana

dalle ore 16

Intrattenimento musicale de La Racchia
gruppo folkoristico itinerante

ore 17.00

Sarnano da scoprire – partenza da Piazza Perfetti
passeggiata guidata gratuita nel centro storico con ingresso alla Pinacoteca e visita della mostra “Nel segno di Francesco” *

Tutti i giorni speciale aperigusto con menù e piatti tipici nei locali aderenti.

*le passeggiate guidate sono organizzate dall’Associazione L’Ospite con
partenza da Piazza Perfetti
prenotazione obbligatoria al 333 391 56 75 – 333 226 10 52

La mostra “Nel segno di Francesco” è curata dal Centro Studi Sarnanesi

 

Una curiosità:
si dice ciauscolo o ciabuscolo?

Si dice ciauscolo o ciabuscolo? In realtà, chi di salumi se ne intende davvero sostiene che i due termini non sono davvero sinonimi.

Il ciabuscolo, con la b, era un salame morbido preparato con i rimasugli delle carni al termine della lavorazione del maiale (in gergo “pista” o “salata”) proprio per festeggiare la fine di questo duro lavoro. Del resto, si sa, del maiale non si butta via niente. Da questa usanza deriva anche una delle ipotesi più accreditata sull’etimologia del nome (tuttora incerta): “ciabusculum”, potrebbe derivare da un diminutivo di “cibus”, e quindi significherebbe “piccolo pasto”, “spuntino”.

Il ciauscolo, invece, è l’erede di questa antica tradizione, ma di scarto non ha proprio nulla, anzi. Il ciauscolo si ottiene da tre parti nobili del maiale: pancetta, spalla, rifilature di prosciutto e di lonza. Queste vengono macinate finemente fino a ottenere un impasto morbido che viene aromatizzato con sale, pepe nero e aglio pestato, poi insaccato nel budello naturale e lasciato a stagionare per almeno 15 giorni. Una volta pronto il ciauscolo si conserva per diversi mesi senza perdere la sua morbidezza. È consigliabile, però, avvolgerlo in un panno di cotone per evitare che assorba gli odori dell’ambiente dov’è conservato.